Comune di San Vincenzo (LI)

Pubblicata l'ordinanza per la pulizia obbligatoria delle aree incolte

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine di San Vincenzo
Logo Comune di San Vincenzo
Notizie
Home » Documentazione » Notizie » Pubblicata l'ordinanza per la pulizia obbligatoria delle aree incolte
Media invisibile
Data: mar 27 giu, 2017

Comunicato Stampa
Pubblicata l'ordinanza per la pulizia obbligatoria delle aree incolte

È entrata in vigore l’ordinanza che obbliga i proprietari o i conduttori dei terreni destinati a qualsiasi uso, ad effettuare, a propria cura e spese, interventi di pulizia per tutelare l’igiene pubblico, per non creare pericolo alla circolazione stradale e per evitare rischi di incendio.

Nelle aree private (terreni, giardini, cortili ecc.) dovrà essere effettuato il taglio dell’erba e della vegetazione in genere, la rimozione dei residui di sfalcio e rifiuti vari, avendo cura di rimuovere ogni elemento o condizione che possa rappresentare pericolo per l’incolumità e l’igiene pubblica; l’estirpazione di sterpaglie e cespugli anche lungo tutto il fronte degli stabili, se si tratta di fabbricati, e lungo i relativi muri di cinta per tutta la loro lunghezza e altezza, al fine di garantire il decoro e la salubrità del centro abitato e degli edifici.

Dovranno, inoltre, essere regolate le siepi, tagliati i rami delle alberature e delle piante con rimozione dei residui di sfalcio, nonché dei rifiuti vari, nelle aree private site nelle vicinanze di abitazioni, ed in particolare nelle aree prospicenti strade ed aree pubbliche o di uso pubblico, a tutela della viabilità.

Come previsto dalla normativa in materia, la sanzione per la mancata pulizia delle aree incolte andrà da 25,00 ad 500,00 € mentre la mancata pulizia di aree incolte interessanti fronti stradali di transito pubblico andrà da 169,00 ad 679,00 €.

Per la mancata pulizia da rifiuti vari delle aree incolte, sarà applicata una sanzione pecuniaria da 300,00 a 3.000,00 € e, in caso di abbandono di rifiuti pericolosi, la sanzione sarà aumentata fino al doppio della cifra.

Condividi questo contenuto

Notizie correlate

Comunicato Stampa
Pubblicata: mer 13 dic, 2017
Si svolgerà venerdì 15 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare della Torre la presentazione e l’insediamento ufficiale del Consiglio Comunale dei Ragazzi eletto nello scorso ....
News
Pubblicata: gio 07 dic, 2017
Avviso di selezione pubblica per l’assunzione a tempo determinato e parziale (20 ore settimanali), di n. 1 "Collaboratore Professionale – cat. B3" Progetto PA PLUS, col sostegno finanziario ....
News
Pubblicata: lun 04 dic, 2017
COMUNICHIAMO A TUTTI GLI INTERESSATI CHE PER CONSENTIRE IL RIALLINEAMENTO DATI DELL’ARCHIVIO EDILE CON LA FINE DELL’ANNO IN CORSO, SARA’ POSSIBILE PROCEDERE AD EVADERE LE ISTANZE DI ACCESSO ....
News
Pubblicata: gio 30 nov, 2017
Dopo l'entrata in vigore del d.lgs 222/2016, con gli Accordi Stato, Regioni e Autonomie Locali del 4 maggio 2017 e del 6 luglio 2017 sono stati adottati i moduli unici nazionali in materia di attività ....
News
Pubblicata: mer 29 nov, 2017
Nei prossimi 90 giorni tutti i soggetti interessati, dalle norme vigenti al processo di formazione, possono presentare contributi tecnici,  pareri, atti di assenso comunque denominati. Gli atti sono ....
- Inizio della pagina -

Comune di San Vincenzo
Via Beatrice Alliata, 4 - 57027 San Vincenzo (LI) Tel. 0565 707111 - Fax 0565 707299
P.I. 00235500493 - Codice univoco Ente per fatturazione elettronica: UFLKLG
Indirizzo PEC: comunesanvincenzo@postacert.toscana.it

IBAN: IT33M0846170770000010227601 Banca di Credito Cooperativo di Castagneto C.cci Ag. S.Vincenzo (LI).
Il portale del Comune di San Vincenzo (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

Il progetto Comune di San Vincenzo (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it