Comune di San Vincenzo (LI)

LIMITAZIONE DELLO SPRECO DELL'ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAL CIVICO ACQUEDOTTO

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine di San Vincenzo
Logo Comune di San Vincenzo
Notizie
Home » Documentazione » Notizie » LIMITAZIONE DELLO SPRECO DELL'ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAL CIVICO ACQUEDOTTO
Media invisibile
Data: 08 ago, 2019

News
LIMITAZIONE DELLO SPRECO DELL'ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAL CIVICO ACQUEDOTTO

E’ FATTO ASSOLUTO DIVIETO SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE DI UTILIZZARE L’ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAGLI ACQUEDOTTI URBANI E RURALI PER SCOPI DIVERSI DA QUELLI IGIENICO-DOMESTICI, NEL PERIODO DAL 01/08/2019 AL 30/09/2019.

A titolo esemplificativo è vietato:
il lavaggio dei veicoli in generale;
l'irrigazione di orti, piante e giardini;
l'irrigazione degli impianti sportivi pubblici e privati, comunque gestiti;
l’uso di acqua proveniente dalle colonnine pubbliche per usi diversi da quelli igienico o potabile;
ogni altro uso diverso da quelli previsti dai contratti di fornitura idrica per uso domestico.

Il divieto non si applica:

quando vengono utilizzate acque non potabili distribuite in apposite condotte separate da quelle della rete potabile;
agli impianti di lavaggio auto debitamente autorizzati.

Tutte le strutture alberghiere e turistico ricettive in genere sono invitate ad esporre nelle camere e negli ambienti destinati all’ospitalità una targhetta informativa che inviti gli ospiti a contenere il consumo di acqua allo stretto indispensabile e per i soli fini igienico – sanitari e potabili.

Chiunque violi il presente provvedimento è sottoposto all’applicazione della sanzione amministrativa da € 100,00 ad € 500,00. La Polizia Locale ed il personale dipendente del Gestore con funzioni di vigilanza sono incaricati del controllo dell’esecuzione della presente ordinanza.
Durante il periodo di validità della presente Ordinanza, restano comunque fermi gli obblighi ed i divieti previsti nel Regolamento Regionale DPGR n. 29/R del 26/05/2008, per la violazione dei quali la Polizia Locale ed il personale dipendente del Gestore con funzioni di vigilanza sono tenuti a trasmettere all’Autorità Idrica Toscana, ai sensi dell’art. 27 L.R. n. 69/2011, il verbale di accertamento e contestazione di illecito amministrativo, per verificare l’introito delle somme dovute quale pagamento in misura ridotta ex-art. 16 L. 689/1981 o per l’emissione della relativa ordinanza ex-art. 18 L. 689/1981.

DEROGHE SPECIALI

Qualora per inderogabili e improrogabili necessità di pubblico interesse, oltre che per garantire il mantenimento e la buona conduzione del patrimonio pubblico che in caso contrario potrebbe danneggiarsi irrimediabilmente, il personale dipendente dell'Amministrazione Comunale può derogare ai divieti e alle limitazioni sopra imposti, adottando gli opportuni, efficaci accorgimenti per ottenere il massimo risparmio idrico .

INFORMA

che contro il presente provvedimento sono ammissibili:
ricorso al TAR della Toscana entro 60 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente provvedimento;
- ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente provvedimento;

DISPONE
la pubblicazione del presente provvedimento all’albo e sul sito web istituzionale dell’Ente;
l’invio di copia del presente provvedimento a:
Prefettura di Livorno
Autorità Idrica Toscana;
Comando Polizia Municipale;
Comando Polizia Provinciale;
ASA SpA (Gestore del servizio idrico integrato);

 

 

 

 


Condividi questo contenuto

Notizie correlate

Logo Notizia
Pubblicata: 10 ott, 2019
Por Fse 2014-2020, contributi per servizi educativi della prima infanzia 2019-2020   Promuovere e sostenere nel territorio regionale della Toscana l'offerta di servizi educativi per la prima infanzia ....
Puliamo il Mondo
Pubblicata: 08 ott, 2019
Puliamo il Mondo : Riparte l’organizzazione della più grande iniziativa di volontariato ambientale, organizzata in Italia da Legambiente. con la partecipazione degli studenti dell'Istituto ....
Comunicato Stampa
Pubblicata: 07 ott, 2019
L’Amministrazione Comunale comunica che nella settimana da lunedì 7 a sabato 12 ottobre sarà effettuata la migrazione del sistema informatico di gestione delle biblioteche della Provincia ....
Comunicato Stampa
Pubblicata: 01 ott, 2019
L’Amministrazione Comunale comunica che da lunedì 7 ottobre a venerdì 20 dicembre si svolgeranno le operazioni del Censimento della popolazione e delle abitazioni 2019, svolte in collaborazione ....
News
Pubblicata: 01 ott, 2019
Il Sindaco informa che: Gli elettori di questo Comune, disposti ad essere iscritti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di SCRUTATORE DI SEGGIO ELETTORALE, possono fare domanda scritta ....
- Inizio della pagina -

Comune di San Vincenzo
Via Beatrice Alliata, 4 - 57027 San Vincenzo (LI) Tel. 0565 707111 - Fax 0565 707299
P.I. 00235500493 - Codice univoco Ente per fatturazione elettronica: UFLKLG
Indirizzo PEC: comunesanvincenzo@postacert.toscana.it

IBAN: IT 25 E 03599 01800 000000139193 - Cassa Centrale Banca - Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A.
Agenzia di San Vincenzo (LI) - Tesoreria presso Banca di Credito Cooperativo di Castagneto C.cci
Il portale del Comune di San Vincenzo (LI) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Il progetto Comune di San Vincenzo (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it