Comune di San Vincenzo (LI)

Centro di ascolto per la prevenzione dell'usura, prosegue l'attività dello sportello

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine di San Vincenzo
Logo Comune di San Vincenzo
Notizie
Home » Documentazione » Notizie » Centro di ascolto per la prevenzione dell'usura, prosegue l'attività dello sportello
Media invisibile
Data: 27 mag, 2020

No all\'Usura
Centro di ascolto per la prevenzione dell'usura, prosegue l'attività dello sportello


Prosegue, anche e soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, il lavoro del Centro di ascolto per la prevenzione dell’usura di San Vincenzo, sportello territoriale della Fondazione Toscana Onlus. Gli operatori, infatti, in rispetto delle prescrizioni dovute alle misure per contenere il diffondersi del Covid-19, già nelle scorse settimane hanno risposto da remoto alle istanze che sono state presentate, ma in questi giorni si sono riorganizzati per tornare ad accogliere in sede, nei locali della Misericordia in via San Francesco 8, tutte quelle persone che hanno bisogno di un supporto.

Il centro di ascolto di San Vincenzo è a disposizione sia dei residenti che dei non residenti sul territorio comunale. Dall’inizio dell’anno diverse persone si sono rivolte agli operatori per essere aiutate nella risoluzione dei problemi finanziari propri e della loro famiglia. Sono state istruite pratiche per le quali la Fondazione ha rilasciato alla banca, prescelta tra quelle convenzionate, le garanzie richieste, e sono stati individuati percorsi personalizzati affinché altri potessero cominciare a risolvere la relativa posizione debitoria.

«Il servizio offerto dal Centro di ascolto per la prevenzione dell’usura - spiega la vicesindaco Delia Del Carlo - rappresenta un supporto prezioso, specialmente in questo periodo, per tutte quelle persone che, anche a causa dell’emergenza sanitaria in corso, possono essersi trovate a fronteggiare problematiche di natura finanziaria, con una conseguente mancanza di liquidità. Circostanza, questa, che può renderle facili vittime della trappola dell’usura. Colgo l’occasione per ribadire il continuo supporto da parte dell’Amministrazione a questo tipo di servizio. Ringrazio Franco Guidoni, responsabile del Centro ascolto, e la Misericordia, per la proficua collaborazione che si è instaurata da tempo».

Ricordiamo che il lavoro della Fondazione, tramite i Centri di ascolto territoriali, è quello di assumere iniziative a favore di soggetti in difficoltà finanziarie e di persone che non riescono a ottenere il credito bancario ordinario. Viene fornita assistenza e consulenza per riorganizzare bilanci familiari, rinegoziare prestiti e mutui con le banche e concordare con i creditori la sistemazione a saldo e stralcio delle posizioni debitorie.

Per contattare il Centro di ascolto per la prevenzione dell’usura di San Vincenzo è possibile scrivere una mail all’indirizzo prevenzioneusurasanvincenzo@gmail.com oppure chiamare il numero 371/4532974. Entro 24 ore dalla richiesta, pervenuta tramite mail o telefono, gli utenti saranno ricontattati e verrà fissato un appuntamento per discutere della situazione.

Ufficio Stampa e Comunicazione

 

 

Non sono solo le imprese ad essere sempre più esposte al rischio di usura, con l’aggravarsi della crisi, sono soprattutto le famiglie.

Stop all'usuraEsposte da un lato a una difficoltà sempre più crescente di accesso al credito, dall’altro all’incattivirsi di un fenomeno sempre più complesso.
L'usura è diffusa in tutta Italia, come indica il numero di denunce presentate all'autorità giudiziaria che, tuttavia, non dà una misura attendibile della reale entità del problema.
La maggior parte dei casi di usura continua a rimanere sommersa perché le caratteristiche di questa pratica sono la solitudine, l'isolamento, la riservatezza, la non condivisione del problema vissuti da chi ne cade vittima. Infine, c'è la nuova frontiera dell'usura, quella gestita dalla criminalità organizzata, che utilizza il prestito usurario per riciclare il denaro ed estendere il proprio controllo sul tessuto economico.
La figura classica di usuraio, seppure ancora persistente, di fronte all’esigenza di quantità ingenti di denaro si trova impreparato. Lo strozzino non dispone di liquidità necessaria a soddisfare le esigenze di un mercato in crisi. E se vuole continuare a stare sul mercato, è costretto a rivolgersi egli stesso ad altri e il più delle volte clan mafiosi.
Si tratta, di un fenomeno particolarmente significativo, purtroppo  crescente, le cui  conseguenze mettono ancora di più in pericolo la possibilità di sviluppo e di benessere della comunità.

Sperare di uscire dall'usura continuando a pagare le rate del prestito è uno sbaglio.
Dall'usura si esce solo con una denuncia, e non bisogna aver paura di denunciare, perché la legge è dalla parte delle vittime e offre tutela e assistenza a chi decide di compiere il passo.

 

Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura

(www.prevenzioneusuratoscana.it;

Elenco dei Centri d’Ascolto presenti sul territorio della Regione Toscana:

www.prevenzioneusuratoscana.it/centri_dove.html;

pagina Facebook:

https://www.facebook.com/prevenzioneusuratoscana/)

Fondazione Antiusura Interesse Uomo

(http://www.interesseuomo.org/)
 

Email: prevenzioneusura sanvincenzo@gmail.com

 

 

 

 


 


Condividi questo contenuto

Notizie correlate

News
Pubblicata: 24 lug, 2020
scadenza 24/08/2020 Contributo ad integrazione canone di locazione 2020. Bando e domanda            
Icona Notizie Comune
Pubblicata: 21 lug, 2020
  Graduatoria Provvisoria                            
News
Pubblicata: 11 lug, 2020
‘Metodo di studio’, un progetto di successo promosso dall’Ufficio Scuola La vicesindaco Del Carlo: «Un percorso di supporto prezioso per gli studenti» San Vincenzo, 10 luglio 2020 - ....
News
Pubblicata: 08 lug, 2020
Prenderanno il via nelle prossime ore, in accordo con il Comune di Castagneto Carducci, le operazioni di rimozione della posidonia spiaggiata a nord del porto turistico di San Vincenzo. Il quantitativo ....
News
Pubblicata: 08 lug, 2020
E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, informa che giovedì 9 luglio eseguirà un importante intervento di restyling del sistema elettrico nel ....
- Inizio della pagina -

Comune di San Vincenzo
Via Beatrice Alliata, 4 - 57027 San Vincenzo (LI) Tel. 0565 707111 - Fax 0565 707299
P.I. 00235500493 - Codice univoco Ente per fatturazione elettronica: UFLKLG
Indirizzo PEC: comunesanvincenzo@postacert.toscana.it

IBAN: IT 25 E 03599 01800 000000139193 - Cassa Centrale Banca - Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A.
Agenzia di San Vincenzo (LI) - Tesoreria presso Banca di Credito Cooperativo di Castagneto C.cci
Il portale del Comune di San Vincenzo (LI) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Il progetto Comune di San Vincenzo (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.